X
Menu
X

Aperitivo in spiaggia a Piombino: Il Nano Verde!

Aperitivo in spiaggia a Piombino: Il Nano Verde!

Se non avete idee per il week end, desiderate il mare e siete amanti delle feste e del buon bere, dovreste catapultarvi in Toscana, nel Parco Costiero della Sterpaia, tra Piombino e Follonica. Nella fitta pineta di macchia mediterranea, spiaggia meravigliosa di sabbia giallissima, onde d’acqua cristallina, sapore di sale… Troverete un nano, un Nano di colore Verde: oasi del drink sul litorale tirrenico.

Avete presente uno di quei chiringuitos sudamericani in riva al mare, il chioschino di legno che sogni di poter aprire, un giorno, in Messico o in Brasile, lasciandoti tutto alle spalle per una vita di natura, musica, alchol e tanto ghiaccio? Il Nano Verde è la risposta italiana a tutto questo. Peccato che, almeno per ora, non sia in vendita!

Arrivati al Parco della Sterpaia parcheggiate e seguite il nanetto verde nel boschetto che costeggia il mar. Dopo una decina di minuti di cammino, frastornati dal suono incessante dei grilli e del mare, ormai lontani delle spiagge di bagni super fashion appiccicati come sardine tra motorini, biciclette, jeep (e chi più ne ha più ne metta), avrete un miraggio: un baretto di legno all’ombra dei pini con musica, frutta fresca, birre ghiacciate e banco coktail. Sappiate che non è il bisogno incontrollabile di tuffarsi in acqua, siete arrivati al Nano Verde!

Corona al limone ben fredde, taglieri e panini d’ogni sorta, macedonie di frutta e cocktail estivi. Musica e un sacco di gente. Il Nano Verde sembra che attiri l’intera fauna giovanile (dai 25 in sù) e all’inizio pensi che sia anche ovvio: non c’è neanche un furgoncino di bibite per 10 km di costiera! Come portare la famiglia se non ti sei organizzato bene? Dove far giocare i bambini? O, più semplicemente, come sopravvivere? Dopo un paio d’ore di bagni, schiacciasette col pallone rubato alla signora accanto e la testa in fiamme, io e la mia compagnia di semprebianchi e intrapendenti giovani e giovanotte (Jasmin, Myriam, Clara e Mr. Tony), ci alterniamo alla cassa del Nano per rifocillarci tra birette, calippo e panini. La giornata continua tra tuffi e creme antiustione (ci rosolavamo come salsicce sulla brace!), birette e varie, quando ci accorgiamo d’esser parte di una festa: l’aperitivo del Nano! All’improvviso sbucano sulla spiaggia 12 fiati in maglietta nera con tromboni e trombe, clarinetti e sax che impazzano come matti coinvolgendo tutti. Ci guardiamo negli occhi e capiamo che è il momento di finirla di gonfiarsi lo stomaco con le Corona. Troppa fila al banco ma sapevamo di dover soffrire. Dopo 20 minuti trascorsi in musica e danze, con le bariste che sfornavano pestati d’ogni tipo a catena di montaggio (ne avrò visti mandar via una cinquantina prima del mio turno!), avevamo in mano dei super Mojitos di ottima qualità. Pampero chiaro, ghiaccio ben tritato, menta fresca e lime.

Risate e brindisi scorrono con il passare del tempo e al tramonto ci ritroviamo con il costume bagnato ancora addosso, i piedi immersi nella sabbia, il ritmo della musica che incalza e la fila ai Mojitos che non si fermava più. Il sogno ad occhi aperti di qualche ora prima non s’era ancora infranto. Vorresti non finisse mai…

Nano Verde
Parco della Sterpaia – Piombino – Valdicornia – Livorno

Condividi
Marcello Fittipaldi

Marcello Fittipaldi

A quattordici anni trova il suo “primo amore” in una bottiglia di grappa artigianale lucana. La relazione con la conterranea da 40°, però, non dura a lungo. Assetato di nuove “avventure”, percorre su e giù l’Italia e l’Europa, spingendosi in Cina e Stati Uniti. Tra cocktail, birre e distillati d'ogni sorta, quando si ritrova nel Chianti, in Toscana, scopre nel vino il suo "vero amore" e decide di trasferirsi a Firenze, vicino alle vigne del Gallo Nero. 

8 commenti a “Aperitivo in spiaggia a Piombino: Il Nano Verde!

sandrino says:

bellissima location, bellissima la gente e bravi voi x aver creato tutto questo.
bello ascoltare musica , bere sulla spiaggia e ballare nella bellissima pineta.
un saluto da Livorno.

lorenzo says:

tanti auguroni a tutti i nanoverdiani………..ci vediamo il 25 aprile per apertura nano……..the boss

ginopino says:

Scoperto Nanoverde correndo lungo mare …..posto Fantastico complimenti continuate cosi NON SCIUPATE NIENTE!!!lasciate tutto molto RANDAGIO

GINOPINO FIRENZE

Ale says:

Nano verde is the best!

Cercatelo su facebook
e se volete notizie dalla gente del luogo sempre su facebook
il gruppo è: “Gente della Val di Cornia”

Pino says:

pss… pss…
è tutto vero, ma per favore basta spiattellarlo in giro, altrimenti arriva troppa gente e non riesco a godermelo come vorrei.
Ho scoperto il parco “la Sterpaia” nel 2004 e da allora è la quinta volta che io e la mia famiglia, passiamo almeno una settimana in quel paradiso; Quest’anno addirittura due. Comunque a parte il Mitico NanoVerde che è il mio sogno di Itaca, c’è il mare che è meraviglioso, la spiaggia pulitissima (ogni mattina passano a pulire i cestini, ecc.) e….udite, udite… LIBERA, con un sacco di spazio a disposizione. Un vero paradiso.

Pino
da Milano con affetto a tutti i ragazzi del Nano Verde per la simpatia e cortesia da loro mostrata nei nostri confronti

mauro&laura says:

INFO PER LA FESTA DEL 27.09.08:
ciao a tutti, vorremmo sapere se sabato 27 aprile’08 è confermata la festa di chiusura stagione’08 del Nano Verde. Serve saperlo urgentemente per avvisare e garantirvi la presenza nostra e di altre 6 persone che correranno volentieri a brindare con voi.

Un caro abbraccio a Lorenzo&baby, la frangettina bionda della foto + la splendida perla nera che non conosciamo….che non abbiamo mai avuto il piacere di vedere dall’altra parte del banco, il più figo dei barman, il cugino di Lorenzo….e tutti i collaboratori del Nano.

Fatevi sentire prima possibile
vostri laura&mauro.

barbara says:

Sono stata solo pochi giorni ma sono bastati per capire che posto meraviglioso sia il nano verde.
Adesso che sono rientrata a Torino non mi resta che guardare la canotta verde che ho acquistato domenica 31/08 e ricordare la bevute di mohito e le punture di zanzare che per un po’ di tempo mi faranno compagnia.
Ciao.
Barbara

fran says:

Grande Nano Verde, mi son preso anche la maglietta…e si che ho qualcosa più dei 25 anni…il concerto degli “zingheri 100%”, curiosa band balcanica dall’accento fortemente livornese, rimarrà nella (personalissima) storia.
Avenne di posti così…anzi ora che ci penso…anche no. Deve rimanere un posto unico o quasi, l’inflazionamento gli farebbe perdere fascino.

Lascia una risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

drink@drink

Tutto quello che devi sapere prima di iniziare a bere è su drink@drink: le ricette dei cocktail che ami di più; i diari di viaggio alcolici per sapere dove servono i migliori drink; i segreti per trasformare casa tua nel miglior bar del mondo; tutto l'universo che ruota attorno al bicchiere; i riferimenti culturali per dare dignità al tuo sport preferito.
drink@drink
For a better drinking experience.